Sterlina in apprezzamento: giova l’avvicinarsi di un soft Brexit

Nella giornata di ieri la sterlina si è visibilmente apprezzata sulla scia della pubblicazione di un buon dato delle vendite al dettaglio per il mese ottobre: l’aggiornamento dell’indicatore ha infatti mostrato una buona accelerazione all’1,9% (era pressochè pari a 0% nel mese precedente, e per il mese di ottobre le attese erano di un avanzamento di mezzo punto percentuale).

Sfruttando questa notizia come trampolino di lancio, la sterlina è riuscita a mantenere posizione contro il dollaro USA (a sua volta in generale e costante apprezzamento) e guadagnare con euro, nei confronti del quale si è portato a ridosso della quota 0,85.

Nel prossimo futuro, le quotazioni della sterlina potrebbero dipendere in buona parte dalle modalità con cui andranno ad avviarsi e a evolversi le negoziazioni per l’uscita della Gran Bretagna dall’UE. E proprio il pericolo di un hard Brexit sembra essere il principale rischio verso il basso.

Dopo la pronuncia dell’Alta Corte britannica in merito alla necessità che l’uscita dall’Unione Europea sia assunta dal Parlamento, e non solo mediante consultazione popolare, i profili di un abbandono “dolce” sembravano essersi manifestati. Fermo restando che il Parlamento non si opporrà alla Brexit, è infatti molto probabile che esso possa negoziare con il governo la possibilità di avere un atteggiamento aperto al dialogo, che sia utile per poter – ad esempio – ottenere l’accesso al mercato libero.

Tuttavia, le resistenze della Premier May prima, e alcune dichiarazioni dei principali esponenti di governo poi, stanno profilando all’orizzonte la possibilità che possa in realtà concretizzarsi un atteggiamento ben più duro e intransigente che, in altri termini, potrebbe costare caro alla sterlina. Per saperne di più bisognerà però pazientare ancora qualche settimana: il tempo utile per poter comprendere se le schermaglie attuali sono reali prese di posizione a oltranza, o se si tratta di un biglietto da visita che andrà gradualmente ad ammorbidirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *